Archivio news 31/03/2020

Summer Cup 2012: la prima volta

Vittoria del Quartu Sacro Cuore ai rigori contro Pizzeria Il Bambu

Col pallone fermo proviamo oggi a cominciare un nuovo capitolo della nostra avventura nel mondo del calcio, o meglio proviamo a sottolineare con la penna ciò che col tempo rischia di passare senza emozione. Prendiamo l'album dei ricordi e andiamo a rivivere quanto accadde nella Summer Cup 2012, di fatto il campionato estivo che ci vide cominciare a mettere piede nel panorama calcistico cagliaritano. Football Sardinia venne creata il 22 Marzo 2012. Cagliari pullulava di tornei a quel tempo e non c'è bisogno di fare i nomi, per Giacomo organizzatore di allora e di oggi un salto importante visto che sino a quel momento si era dedicato prevalentemente a scrivere articoli; questo però non deve essere un monologo e allora torniamo a parlare di quello che era. Football Sardinia come oggi AT League aveva un vice presidente e un segretario: Luca Melis e Mirko Sainas. Football Sardinia aveva però anche già un suo sito internet, la pagina Facebook che ancora è quella di allora, il proprio canale YouTube.
L'iscrizione è, assicurazioni comprese, di € 600 per squadra con saldo al 2 Luglio. Da regolamento il limite F.I.G.C. è di 6 giocatori, la metà può essere in campo, i giocatori iscrivibili in rosa sono 14; Prima Fase con match di andata e ritorno, in caso di parità già da questa rigori dopo i quali andrà 1 punto alla sconfitta e 2 alla vincente.

Impianto Giampiero Polese Ferrini Cagliari nel campo di calcio a 11 diviso in due campi di calcio a 7 per cominciare.

Giornalisticamente parlando non ci sono nè foto nè articoli ma viene registrato un video in occasione di Finale e premiazioni.

12 iscritte, sei per Girone, conosciamole meglio:
Girone A composto dalla Asnet Sardegna di Riccardo Canu, A.C. Ajo Inox di Nicola Contu, F.C. Sgarbi Team di Salvatore Silvas, F.C. Miamy di Michael Salisci, Pizzeria Nicolino di Giancarlo Loddo, infine Longobarda di Francesco Farris.
Girone B abbiamo Club Amici di Maurizio Mascia, Pizzeria Il Bambu Team di Diego Deidda, Liquigas / Gas & Luce di Moreno Pintus (foto a sinistra), Conam di Marco Origa, Quartu Sacro Cuore di Nicolò Trogu, infine Real Quartu di Andrea Cardia.

Kick off Lunedì 7 Maggio 2012; andiamo a vedere qualche risultato:
Le sorprese non mancano sin dalla prima giornata perchè la Longobarda supera per 3 a 2 la Pizzeria Nicolino, inutile la doppietta di un appena trentunenne Marco Rais; nel Girone B il Liquigas passa di misura sul Conam grazie al gol di Alessio Ferraro. Andiamo ora alla seconda giornata: il campionato rispetto ai concorrenti presenta una novità rivoluzionaria ossia non esiste il pareggio, se al 50' il risultato è di parità si battono i calci di rigore e va un punto alla perdente e due alla vincente, le prime protagoniste sono Pizzeria Il Bambu e Liquigas nel Girone B, la vittoria va a questi ultimi per 4 a 2 dopo lo 0 a 0 al termine del tempo regolamentare. Il campionato procede e alla terza giornata nel Girone A abbiamo una situazione di assoluto equilibrio con le prime quattro squadre tutte appaiate a quota 6 punti, si registra anche la prima sconfitta di Asnet Sardegna contro la Pizzeria Nicolino; ci si diverte anche nel Gruppo B dove troviamo la Liquigas in testa con 8 punti, segue a -1 la Pizzeria Il Bambu e a -2 c'è il Conam. Andiamo alla quarta giornata: nel Girone A si registra il secondo ko consecutivo di Asnet Sardegna un pò a sorpresa contro FC Miamy, nel Girone B il Conam battendo per 4 a 1 la Pizzeria Il Bambu Team si prende il secondo posto in solitaria. Saltiamo uno step e andiamo direttamente all'ultima giornata del girone di andata, la sesta: la Pizzeria Nicolino nel Girone A supera per 7 a 0 la Longobarda e prenota l'accesso ai Quarti di Finale, nel Girone B la Liquigas continua a comandare mentre Pizzeria Il Bambu Team e Conam lottano per il 2° posto. Il Girone di ritorno si apre col botto in ambo i Gruppi: in quello A l'Asnet Sardegna batte la Longobarda e la decelera nella corsa alla prima posizione, in quello B il Quartu Sacro Cuore fa il colpaccio contro Conam e Pizzeria Il Bambu Team sconfitta ai rigori dal Liquigas può ringraziare. Proseguendo nel Girone B il Quartu Sacro Cuore dimostra di aver cambiato marcia anche nell'ottava giornata: due reti di Trogu e una di Mallò consentono ai quartesi di superare per 3 a 2 la Pizzeria Il Bambu Team, mister Arru e i suoi dopo otto turni sono secondi. Nelle giornate successive non cambia sostanzialmente nulla.

Nella Fase Finale si incontrano a incrocio la prima contro la quarta e la seconda contro la terza rispettivamente dei Gironi A e B per cui andiamo a vedere gli accoppiamenti: la Pizzeria Nicolino finita prima nel Girone A affronta la Pizzeria Il Bambu Team finita quarta nel Girone B e qui arriva la prima sorpresa perchè a passare sono gli uomini di Deidda contro una delle grandi favorite per la vittoria finale, partita decisa ai calci di rigore dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi sul 2 a 2; la Longobarda seconda del Gruppo A ospita il Conam terza forza del Girone B e anche in questo caso è il secondo Girone ad avere la meglio, una rete di Orrù permette agli orange di passare alle Semifinali di misura; siamo all'altra grande favorita per la vittoria finale: la Liquigas / Gas & Luce prima del Girone B ospita la terza del Girone A vale a dire F.C. Sgarbi Team: clamorosamente a passare sono i ragazzi di Silvas per 8 a 7 dopo i calci di rigore, i tempi regolamentari si erano chiusi sul 3 a 3 per effetto delle triplette di A. Ferraro per i quartesi e di Depau per gli ospiti; manca all'appello soltanto un match: il Quartu Sacro Cuore secondo del Girone B ospita la terza forza del Girone A l'Asnet Sardegna, hanno la meglio i primi per 4 a 3.

Veniamo adesso alle Semifinali: tra F.C. Sgarbi Team e Quartu Sacro Cuore regna il vento ma non i gol, finisce 0 a 0 dopo i tempi regolamentari e ai calci di rigore hanno la meglio gli ospiti per 4 a 3; nella seconda gara si affrontano Pizzeria Il Bambu Team e Conam che già si erano sfidate durante la Prima Fase con vittorie degli orange nel girone di andata per 4 a 1 e in quello di ritorno per 3 a 2, Deidda e i suoi sportivamente parlando si vendicano e hanno la meglio per 3 a 1 grazie ai due gol di Mura e quello di Todde, inutile se non ai fini delle statistiche quello messo a segno da Sulliotti per la squadra ospite.

Veniamo ora al giorno delle due Finali: apre quella per il terzo e quarto posto tra F.C. Sgarbi Team e Conam ma i primi non si presentano e di fatto regalano la coppa ai loro avversari. 

Tutta l'attesa è però riversata su Quartu Sacro Cuore e Pizzeria Il Bambu Team che si giocano il trofeo più ambito. I rossoblu ospiti passano in vantaggio su una manovra di rimessa conclusa da Carlo Putzu, la squadra padrona di casa trova il pareggio in mischia con Nicolò Trogu (foto a destra): al 50' è 1 a 1 e servono dunque i calci di rigore per assegnare il titolo, rigori che già avevano sorriso ai Bambu nei Quarti di Finale e al Sacro Cuore in Semifinale. La spuntano i quartesi per 5 a 4: può partire la festa!

Nella serata di Lunedì 30 Luglio 2012 la Ferrini Cagliari viene riempita da tutte le squadre partecipanti al campionato, c'è anche infatti chi deve prendere la coppa per aver fatto bene a livello individuale. I capocannonieri a essere premiati sono due: per il Girone A la spunta Francesco Pinna della Pizzeria Nicolino con 17 gol, per il Girone B è Alessio Ferraro a vincere con ventidue sigilli con la maglia del Liquigas / Gas & Luce; lo stesso Ferraro vince anche il titolo di miglior giocatore della manifestazione. I migliori portieri sono Federico Bruno della Pizzeria Nicolino e Mattia Mosso di Conam. Trofeo migliore squadra l'A.C. Ajo Inox a quota 0 punti nella classifica del Fair Play.

Ancora oggi a quasi otto anni di distanza un plauso al Quartu Sacro Cuore di Nicolò Trogu, la prima squadra a centrare un successo nei nostri campionati!