Archivio news 03/05/2020

La All Star Cup 2017 va alla Gelateria Titto

Battuto in Finale il Madrink. Pallathinaikos out in Semifinale a tavolino.

La stagione 2017-18 AT League prende il via Lunedì 9 Ottobre con la quinta edizione della All Star Cup di calcio a 7. L'organizazzione cambia alla voce ente di promozione sportiva lasciando MSP dopo tre stagioni per fare ritorno in PGS con la quale eravamo già stati dalla stagione 2012-13 a quella 2013-14, tutt'ora, stagione 2019-20, siamo affiliati con loro.
C'è un aumento alla voce costi e riguarda l'iscrizione che passa da € 15 a € 16 con l'incremento ulteriore di € 5 che sono valevoli come caparra che sarà restituita al termine della manifestazione o al termine della stagione; aumenta anche la quota gara passando da € 45 a € 50 oltre all'aggiunta degli € 5 in caso si venga accontentati in toto nelle gare in casa della Fase a Gironi. Lato regolamento c'è un aumento dei giocatori che si possono inserire in squadra che passa da 15 a 18 mentre diminuisce il tetto dei F.I.G.C. passando da 5 a 3 per squadra, confermato il fatto che tre giocatori per squadra possono giocare in due squadre di differente Girone. Il mercato rimane aperto sino alla penultima giornata. Il rinvio delle partite rimane da chiedersi con 5 giorni di anticipo e ha un costo di € 15.

Grossa novità riguarda i Centri Sportivi: in Estate infatti AT League ha trovato un accordo per la gestione degli orari serali del San Lorenzo di Monserrato e sarà questo l'impianto principale già a partire da questo torneo, a seguire la Futura Sales di Selargius.
Novità anche riguardo gli arbitri: durante il precedente periodo estivo i rapporti con MSP si erano pesantemente incrinati e così si cambia per la terza volta nella storia dell'organizzazione, ci si affida al gruppo di Alberto Chessa che già aveva arbitrato per un breve periodo le nostre manifestazioni sia sotto il gruppo MSP che sotto il gruppo di Alessandro Cocco. Gruppo arbitrale che negli anni ha riscosso grossi consensi dal momento che a Maggio 2020 sono ancora i nostri direttori di gara, un record se si pensa che sia il gruppo arbitrale di Alessandro Cocco sia quello di MSP erano durati due anni e mezzo giorno più giorno meno.

Di cose nuove ve ne abbiamo già scritte tante ma non abbiamo ancora finito perchè con l'avvio della nuova stagione AT League cambia anche il sito internet. Quello precedente era bello ma coloro che avevano costruito il sito erano ormai spariti e non curavano più nulla per cui altra modifica, si passa a Orabbit e si ritorna ad atleague.it. La partenza tra l'altro non è nemmeno delle migliori perchè il sito a pochi giorni dal via al torneo non era ancora pronto, cosa che farà imbufalire e non poco gli organizzatori. Approfondendo il discorso giornalistico i giocatori potranno godere di una novità nel format di ZonaGOL, questa riguardante le pagelle con video al termine degli highlights.

21 partecipanti, solo una in meno rispetto alla precedente edizione, ora andiamo a conoscerle meglio:
Ecco le storiche ASD Geriatria di Claudio Manca, i Pibionisi che Gio Maria Vacca riprende dal fratello Federico, il Tic Tac che Enrico Cancedda riprende da Alessio Pia; Luca Contini ci riprova con l'Aston7 che non è altri che l'ex Aston Bidda Maracalagonis; dal vecchio Tiger Squad è nato l'Atletico Bomber di Francesco Gastaldi che propone due squadre di cui una necessariamente fuori classifica; new entry l'Atletico Madrink (foto a destra) di Emanuele Piseddu e il Birrareal di Federico FaddaGianmario Muggiri, ex giocatore tra gli altri de Gli Illuminati, ha lasciato Matteo Cordeddu ed Antonio Marino e ha fondato il C Fadda; i Beverly Inps Campioni in carica li ricordate? Bene, sono diventati Gelateria Titto e sono stati presi in carico da Mauro Scano; dagli ex Is Becciusu sono nati Gli Odissea di Ignazio Mura; gradito ritorno per I Guardiani Del Cimitero che mancavano dal Summer 2016 ma Antonio Calvia non è più presidente bensì lo è Luigi ArgiolasStefano Sanna de L'Angolo Del Caffè è ormai giocatore affezzionato alle nostre competizioni; il Manchester Pirri di Matteo Atzeni dopo averci provato e con successo nel calcio a 5, prova l'avventura nel calcio a 7; ritorno al calcio a 7 per gli Outsider di Andrea Agus dopo aver provato senza successo il calcio a 5; Luigi Ceo vuole provare a vincere e per farlo costruisce un battaglione quale il Pallathinaikos Aretino Serramenti; dalle ceneri degli FC Alexander è nato il Real Molenti il cui presidente rimane Damiano Cortassa; Enrico Angioni riprende le redini del Real O.S.; il Ricciolo Consulenti Di Immagine dopo un'ottima stagione invernale è probabilmente abbastanza maturo per vincere o meglio, per continuare a vincere; chiude il Team Soccer di Luca Pisano che così come l'Atletico Bomber forma due squadre di cui una è fuori classifica.

PRIMA FASE
Abbiamo quattro Gironi di cui tre sono composti da cinque squadre e uno solo da sei. A qualificarsi per la Fase Finale saranno le prime quattro di ogni raggruppamento.

Andiamo ora a vedere cosa è accaduto nelle prime cinque giornate:
1^ GIORNATA: l'Aston7 parte col piede giusto nel GIRONE rifilando un pesante 5 a 1 al Birrareal in trasferta. Nel GIRONE spettacoloso 3 a 3 tra I Guardiani Del Cimitero e il Real Molenti ma la sorpresa è rappresentata da Gli Odissea che passano 6 a 1 in casa del Real Molenti. Nel GIRONE punto d'oro per la ASD Geriatria che in casa blocca sullo 0 a 0 la Gelateria Titto. Nel GIRONE il Pallathinaikos Aretino Serramenti (foto a sinistra) bagna il suo esordio battendo 6 a 4 il Real O.S. fuori casa.
2^ GIORNATA: Birrareal già a rischio nel GIRONE col ko subito per 6 a 1 in casa del Ricciolo Consulenti Di Immagine; l'Aston7 impatta sul 3 a 3 contro C Fadda. Nel GIRONE B ancora un pari per I Guardiani Del Cimitero, 4 a 4 in casa degli Outsider. Nel GIRONE la ASD Geriatria non scherza affatto e fa il colpo grosso in casa del Manchester Pirri: 4 a 5.
3^ GIORNATA: il Ricciolo Consulenti Di Immagine (foto a destra) è già alla Fase Finale, 4 a 1 interno su Aston7; nel frattempo si registra il problema Team Soccer che non scende in campo contro C Fadda. Nel GIRONE l'Outsider promette battaglia e supera 4 a 3 il Tic Tac, è questo il raggruppamento più vivace. Nel GIRONE match divertente quello tra Real O.S. e Atletico Madrink coi padroni di casa che la spuntano 4 a 3.
4^ GIORNATA: caso spinoso del Team Soccer che trova conferma e così il presidente Luca Pisano individuato come responsabile del problema, viene allontanato dalle competizioni AT League per tutto l'inverno. Nel GIRONE l'Outsider continua a sorprendere tutti e grazie al 2 a 1 esterno su Gli Odissea rimane da solo in vetta. Nel GIRONE l'Atletico Bomber ha la meglio per 3 a 1 sui Pibionisi ed è qualificato proprio a discapito di quest'ultima squadra; il Manchester Pirri non ingrana, 3 a 4 in casa contro Gelateria Titto. Nel GIRONE il Pallathinaikos Aretino Serramenti è già aritmeticamente primo.
5^ GIORNATA: verdetti già quasi tutti scritti ma ne rimane qualcuno e allora Gli Odissea nel GIRONEpassano il turno come quarta della classe, eliminato il Real Molenti che paga il risultato sfavorevole nello scontro diretto.

FASE FINALE
Gli OTTAVI DI FINALE prendono il via Lunedì 13 Novembre e i risultati a sorpresa si sprecano: la ASD Geriatria che era ancora imbattuta viene travolta dal Tic Tac col punteggio di 8 a 3; il Manchester Pirri (foto a sinistra) contro i più quotati I Guardiani Del Cimitero aveva poche chance da bookmakers ma il campo parlava diversamente, 5 a 1 per gli orange; per Real O.S. successo di rigore contro il Birrareal; avanti di rigore anche l'Atletico Madrink contro niente meno che i vice campioni in carica del Ricciolo Consulenti Di Immagine ai quali evidentemente i penalty in questa competizione non portano particolare fortuna.
Nei QUARTI DI FINALE l'Atletico Madrink fa un'altra vittima illustre quale il Tic Tac, la squadra di Piseddu ha la meglio ancora una volta dopo i calci di rigore; gli Outsider estromettono il Real O.S. col punteggio di 6 a 5; ben dieci gol del Pallathinaikos Aretino Serramenti a danno del Manchester Pirri.
Siamo ora alle SEMIFINALI: il Pallathinaikos Aretino Serramenti supera 6 a 4 la Gelateria Titto sul campo ma il risultato non viene omologato, la squadra di Ceo utilizza un giocatore non tesserato e perde il match a tavolino. Grande spettacolo tra le due rivelazioni Outsider (foto a destra) e Atletico Madrink e visti i precedenti di questi ultimi come poteva finire il match se non ai calci di rigore? Dal dischetto rosso neri ancora una volta glaciali e alla loro prima partecipazione ai campionati AT League per loro subito un grande traguardo.

Prima di aprire il discorso relativo al match conclusivo andiamo a vedere i giocatori che meglio si sono distinti nella manifestazione: Davide Pinna della squadra Atletico Madrink realizza 16 reti e si porta a casa il titolo di capocannoniere. In casa Outsider si festeggia sia il titolo miglior portiere che il titolo miglior giocatore i quali vanno rispettivamente a Filippo Sangiovanni e a Christian Luigi Cappai. Per gli Outsider anche la soddisfazione di vincere il titolo come migliore squadra.

Lunedì 27 Novembre presso il Centro Sportivo di San Lorenzo si trovano di fronte la Gelateria Titto e l'Atletico Madrink. Calcio d'inizio previsto per le ore 21.00Pur con nome diverso in caso di successo per la squadra di Mauro Scano sarebbe il secondo successo consecutivo dopo quello della precedente edizione.
Match equilibratissimo nella prima frazione e che vede i Campioni in carica prevalere grazie al gol dopo 8' di patron Scano; nella ripresa Luca Rais firma il 2 a 0 in maniera superba con un colpo di tacco spalle alla porta, e il titolo sembra andare verso la Gelateria Titto ma il capocannoniere Davide Pinna riduce immediatamente le distanze tenendo la porta aperta alle speranze del Madrink. Porta che rimane aperta per pochi istanti perchè ancora Mauro Scano e a seguire Nicola Loi di fatto portano la coppa alla Gelateria Titto, solo ai dati statistici servirà a 6' dalla fine il gol del 4 a 2 finale messo a segno da Davide Pinna.

A distanza di quasi tre anni vi riproponiamo le gesta di quella FINALE tramite le immagini del nostro ZonaGOL: