Archivio news 13/08/2021

LDC AMATORI: IL RACCONTO DEL CAMPIONATO

F.C.T. e CaRP ogni più rosea aspettativa; era lecito aspettarsi di più da Karalis Eventi e Mister Futura

Da diverse stagioni la categoria Amatori nel calcio a 7 è quella maggiormente presa d’assalto dai nostri utenti ed anche per l’Estate 2021 la risposta è ottima con trentadue squadre che si presentano ai nastri di partenza. In questo articolo, conclusivo della manifestazione, andiamo a farvi vivere nuovamente quanto è accaduto a partire dal primo giorno sino alla Finalissima. Un viaggio lungo due mesi fatti di gare intense e di tanti colpi di scena. Buona lettura e buon divertimento!

LA MANIFESTAZIONE

Il costo a partita è confermato di euro 50 a partita per ogni squadra. La regola sui tesserati FIGC è chiara: ce ne può essere solo uno di movimento in tutta la rosa, tra i tesserati non vengono considerati quelli di Terza Categoria e Serie D calcio a 5; il portiere è libero.

Il calciomercato è aperto sino all’ultima giornata della Fase a Gironi.

Lato Centri Sportivi abbiamo Monte Claro e Seminario a Cagliari, Santo Stefano a Quartu Sant’Elena, Don Bosco e la new entry Veritas-Orione96 a Selargius.

Confermato il gruppo arbitrale: rimane quello di Alberto Chessa ma non mancano i volti nuovi: tra questi ex conoscenze come A. Ammirevole e De Meglio ma anche la new entry, sorprendente, Verda.

FUNZIONAMENTO PRIMA FASE

Le 32 squadre iscritte sono collocate equamente in 4 raggruppamenti. Il funzionamento è abbastanza semplice: le prime due classificate vanno dritte agli Ottavi di Finale, dalla terza alla sesta classificata si qualificano per il Turno Preliminare mentre le ultime due vanno a casa. Le gare sono di sola andata.

GIRONE A – LE SQUADRE

Un raggruppamento questo che è un mix di new entry e vecchie conoscenze: il Mister Futura di Doriano Urru fa ritorno dopo aver vinto la Serie C 2020; non ha bisogno di presentazioni il Rassu Trasporti di Giuseppe Mura campione dell’edizione 2018 in Serie D. Tra le squadre storiche troviamo il Cagliari United Sistem Gomme di Alessandro Balzano e il Karalis Eventi di Alessio Rossi. L’F.C.T. di Mario Agostino Peddis è una new entry ma tra le fila bianco rosse abbiamo un paio di giocatori ex Farmacia Virdis; altra novità è la Rinviata FC di Mauro Aledda che tra gli uomini in rosa presenta anche Giuseppe Muggironi ex 4 Mori Service e Lokomotiv A.S. Pintas; è quasi un derby quello che aspetta Giacomo Puddu ex Karalis Eventi e tesserato con F.C. Il Borgo di Roberto Locci; chiude una novità assoluta quale lo Sbrocca Juniors di Luigi Sorrentino.

PRIMA FASE – GIRONE A

Sorpresa nella prima giornata col Rassu Trasporti che non va oltre il 2 a 2 contro lo Sbrocca Juniors; vittoria netta per Mister Futura contro Karalis Eventi: 9 a 2.

Nella seconda giornata il Mister Futura si concede il bis espugnando 5 a 3 lo Sbrocca Juniors; riscatto Karalis Eventi che passa 5 a 3 in casa della Rinviata FC.

Il terzo turno mette in copertina il Cagliari United Sistem Gomme che in trasferta piega 4 a 3 il Rassu Trasporti. F.C.T. non scherza e batte 4 a 2 lo Sbrocca Juniors.

Cagliari United Sistem Gomme ancora sugli scudi alla quarta giornata: Mister Futura battuta 4 a 3. Rassu Trasporti e F.C.T. pareggiano 3 a 3. Prima vittoria per lo Sbrocca Juniors.

Nella quinta e terz’ultima giornata male il Mister Futura trafitto a domicilio dal Rassu Trasporti: finisce 3 a 8. Cagliari United Sistem Gomme scatenato: 4 a 2 in casa del Karalis Eventi.

Nel penultimo turno F.C.T. batte 6 a 2 Mister Futura e vola direttamente agli Ottavi di Finale; con essa la sorpresa Cagliari United Sistem Gomme che supera 6 a 3 la Rinviata FC.

L’ultima giornata vede l’F.C.T. blindare il primo posto grazie al 10 a 2 in casa di Karalis Eventi; ko indolore per Cagliari United Sistem Gomme sconfitto 4 a 3 in trasferta contro lo Sbrocca Juniors.

GIRONE B – LE SQUADRE

In questo gruppo tanti i volti conosciuti, pochi quelli vecchi. Gli I Vazanicchi sono una new entry da cui si aspetta moltissimo, il loro presidente è Luca Ragatzu; subito dietro troviamo le storiche Cagliari River Plate di Claudio Manca e il Più No Kessie che siamo certi a livello di nome vi dica ben poco, in realtà la compagine di Michael Locci non è altro che la fusione tra l’ex Civico Mare i cocci dell’Aston Vigna 2018. L’Almond di Andrea Mulliri torna in campo con una rosa piuttosto risicata; patron Roberto Farci abbandona il nome Old Style per tornare al vecchio Red Devil’s e a proposito di scelte presidenziali, Andrea Uroni lascia a Nicolò Stasi la poltrona di presidente di Olympique Sapon Marsiglia; c’è anche La Black di Riccardo Cherchi che però non è la stessa tritatutto dell’Inverno 2019. Chiude la new entry Los Compadres F.C. di Davide Portoghese.

PRIMA FASE – GIRONE B

Prima giornata che riserva qualche sorpresa: Più No Kessie vince ma a fatica in casa di Olympique Sapon Marsiglia, per 3 a 2; gli I Vazanicchi impattano 4 a 4 in casa degli Almond.

Olympique Sapon Marsiglia trova il primo successo, espugnata 2 a 1 La Black; Cagliari River Plate esagera contro Almond vincendo 14 a 4; primo successo per I Vazanicchi.

Nella terza giornata l’Almond cola di nuovo a picco, stavolta l’avversario è il Più No Kessie: finisce 0 a 8; il Cagliari River Plate nel big match di giornata batte 5 a 3 I Vazanicchi.

Cagliari River Plate e Più No Kessie pareggiano nello scontro diretto della quarta giornata ma i titoloni li prende l’Olympique Sapon Marsiglia che sbanca 6 a 3 I Vazanicchi.

Nel quinto turno Cagliari River Plate ha la meglio de La Black e approfitta del pari tra Più No Kessie ed I Vazanicchi; colpaccio del Red Devil’s che supera 6 a 5 Olympique Sapon Marsiglia.

Il Cagliari River Plate suda ma vola agli Ottavi grazie al 5 a 3 sui Los Compadres F.C.; vince e stacca il pass pure il Più No Kessie in casa de La Black. Sonoro 4 a 0 Red Devil’s a I Vazanicchi.

Settimo e ultimo turno importante solo per la coda della classifica: I Vazanicchi batte 8 a 6 La Black e passa il turno sudando sette camicie; avanti anche Almond che batte 4 a 3 Red Devil’s.

GIRONE C – LE SQUADRE

Non si fatica a catalogare questo raggruppamento come il più tosto, non fosse altro per la presenza del Black Monkey di Andrea Casalese campione della Champions Cup nel 2019 e non solo; tra le squadre storiche troviamo il P-Team di Mirko Troncia e il Celtic Casteddu Concessionario Suzuki che torna dopo qualche anno peraltro cambiando presidente, da Simone Piras a Maurizio Demuro, quest’ultima squadra fu campione dello Spring Cup nel 2018. Si registra un cambio presidente anche nel Borgorosso Agape: da Pietro De Marco a Diego Demontis. Gli F.C. Stampini di Michele Roberto arrivano dalla Week Champions Cup. Cambio nome per il Padbol Ferrini di Federico Fadda ex Real 4 Mori, per l’Uruguagliary di Massimo Todde ex Remastered, e per gli FC Pensionati di Andrea Masala ex FC Bolotona alla loro prima avventura nel calcio a 7.

PRIMA FASE – GIRONE C

Prima giornata ricca di sorprese a partire da Uruguagliary che sbanca 3 a 1 il P-Team; bene anche il Padbol Ferrini che espugna 4 a 2 gli F.C. Stampini. Black Monkey vince di misura.

Colpaccio Borgorosso Agape che supera 6 a 5 Black Monkey ma le sorprese non finiscono: gli F.C. Stampini sbancano 3 a 2 Celtic Casteddu Concessionario Suzuki; vince bene il P-Team.

Ben sette le reti che il P-Team nella terza giornata rifila al Celtic Casteddu Concessionario Suzuki; Borgorosso Agape e Black Monkey corsare contro FC Pensionati e F.C. Stampini.

Il quarto turno vede il P-Team espugnare 5 a 1 il Borgorosso Agape nel big match; Celtic Casteddu Concessionario Suzuki per la coda della graduatoria, si sblocca battendo Uruguagliary.

P-Team inarrestabile: battuta 6 a 4 la Black Monkey nel terz’ultimo turno. Gran colpo degli F.C. Stampini che superano 2 a 1 un FC Pensionati a cui manca continuità di risultati.

La sesta giornata consacra la qualificazione agli Ottavi di P-Team e Borgorosso Agape le quali battono rispettivamente F.C. Stampini e Padbol Ferrini.

Settima e ultima giornata che riserva una brutta sorpresa agli F.C. Stampini battuti in rimonta 4 a 3 dagli Uruguagliary ed eliminati; la seconda eliminata è il Celtic Casteddu Concessionario Suzuki.

GIRONE D – LE SQUADRE

Come nel raggruppamento A, anche qui abbiamo un mix di nuove conoscenze e vecchie. Partiamo dalle squadre storiche e come non citare il Da Vinci 81 CEP di patron Gianluca Accardi; dietro abbiamo il Balilla di Gianmario Muggiri e per concludere l’F.C. Mulinu Becciu 2021 di Roberto Mura. Dopo qualche anno fa ritorno l’Old Style 3.0 di Enrico Angioni, questo era il nome con cui la squadra aveva iniziato a giocare sui nostri campi e con cui aveva raggiunto una Semifinale nel 2016. Altra vecchia conoscenza è Riccardo Loi presidente dei Carrettonisi ed ex del Deportivo Sa Carogna di cui per un periodo era stato presidente. New entry assolute i Mali Pigausu di Roberto Gabriele Melis, gli Edas Autoricambi di Simone Ambu dove milita Riccardo Canu ex Asnet Sardegna, e il Pizza Car di Tony Venditti dove troviamo l’ex Caffè Del Borgo Federico Cabras.

PRIMA FASE – GIRONE D

Nessuna particolare sorpresa nella prima giornata, ma fa notizia il fatto che il Da Vinci 81 CEP si divincoli del Balilla con il risicato punteggio di 2 a 1.

Le sorprese che erano mancate nei primi 50’ iniziano ad arrivare nella seconda giornata ed il riferimento va sempre al Da Vinci 81 CEP ko a sorpresa 3 a 2 in casa di Edas Autoricambi.

Primo successo per il Balilla, arriva per 5 a 2 in casa dei Carrettonisi; l’Old Style 3.0 comincia a correre e supera 5 a 1 in trasferta l’Edas Autoricambi.

Nella quarta giornata si affrontano Da Vinci 81 CEP e Old Style 3.0: la vittoria va ai primi col punteggio di 5 a 3. I Carrettonisi strappano un punto d’oro contro il Mali Pigausu.

La quinta e terz’ultima giornata mette di nuovo in risalto un Mali Pigausu che aveva cominciato bene il campionato salvo poi perdersi: battuto 6 a 5 in trasferta l’F.C. Mulinu Becciu 2021.

Nel penultimo turno gli Edas Autoricambi trafiggono 4 a 1 i Mali Pigausu e gli estromettono con un turno d’anticipo alla corsa per i primi due posti. Fuori con un turno d’anticipo il Pizza Car.

Ultima giornata ricca di sorprese: l’Old Style 3.0 è primo per il rotto della cuffia dopo il 3 a 3 contro Mali Pigausu; F.C. Mulinu Becciu 2021 batte e scavalca Da Vinci 81 CEP; fuori il Balilla.

FASE FINALE – PLAY OFF

Trascinati dai quattro gol di Simone Grandulli gli FC Pensionati non hanno difficoltà a battere Almond: finisce 6 a 1. Dalla stessa parte della griglia qualche difficoltà in più la trovano i Los Compadres F.C. che rischiano grosso contro Padbol Ferrini e alla fine la spuntano soltanto dopo i calci di rigore.

Sfida tra sorprese quella tra Sbrocca Juniors e Mali Pigausu: è il talento di Andrea Colleo a trascinare la formazione che aveva concluso da quarta del Girone A agli Ottavi di Finale. Molti meno problemi per il Mister Futura che recupera i suoi big ed elimina con un pesantissimo 8 a 2 i Mali Pigausu.

Rischia e grosso il Rassu Trasporti che gioca qualche minuto in inferiorità numerica contro i Carrettonisi e rischia di pagarne dazio andando sotto di tre reti, i Reds però riescono a rimontare e passare il turno. Si qualifica anche il Da Vinci 81 CEP che elimina un oggettivamente deludente Karalis Eventi.

Grande spettacolo nel match tra I Vazanicchi ed Uruguagliary: alla fine a spuntarla sono i primi con il punteggio di 6 a 4. I Black Monkey rischiano per un tempo intero contro i Red Devil’s, al 25’ infatti il punteggio è di 1 a 1 ma è sorprendentemente Alessandro Piscedda a decidere il match e qualificare i ragazzi di Assemini.

FASE FINALE – OTTAVI DI FINALE

L’F.C.T. suda sette camicie per avere ragione degli FC Pensionati: a decidere il match sono i calci di rigore dopo che tanto per cambiare Simone Grandulli aveva ripreso i bianco rossi andati in vantaggio con Michele Littera. Si qualifica per il rotto della cuffia l’F.C. Mulinu Becciu 2021 che soffre eccome contro la rivelazione Los Compadres F.C.: finisce 4 a 3.

Uno Sbrocca Juniors già ridotto ai minimi termini a causa dei primi giocatori partiti in vacanza cede al Cagliari River Plate che si impone col punteggio di 5 a 2. Situazione di emergenza analoga sia pure per motivi diversi a quella del Borgorosso Agape che contro il Mister Futura viene letteralmente affondato: il risultato finale parla di un pazzesco 3 a 12.

Gara estremamente calda quella tra P-Team e Rassu Trasporti, due big del nostro calcio amatoriale: sono i Reds ad avere la meglio confermandosi bestia nera per la compagine che aveva dominato quasi in lungo e largo il Girone C. Va avanti il Più No Kessie che elimina con il punteggio di 5 a 2 il Da Vinci 81 CEP.

Il Cagliari United Sistem Gomme continua a sorprendere ed elimina un I Vazanicchi orfano dei big coi quali era riuscito a eliminare nel precedente turno l’Uruguagliary. I Black Monkey cominciano a pensare ad un’altra Fase Finale degna del nome che portano e fanno secco Old Style 3.0 in rimonta: finisce 1 a 5.

FASE FINALE – QUARTI DI FINALE

Una doppietta di Michael Cois non basta a F.C. Mulinu Becciu 2021 per nuotare verso le Semifinali, passa l’F.C.T. col punteggio di 4 a 2. Nella parte sinistra del tabellone la sorpresa è tuttavia riservata dal Cagliari River Plate che vendica le Semifinali di dodici mesi prima eliminando col punteggio di 8 a 2 una Mister Futura in gravissima emergenza.

Continua a rischiare qualcosa il Rassu Trasporti ma alla fine riesce ad avere la meglio del Più No Kessie altra big in questa edizione del campionato Amatori. Clamoroso quello che succede a Monte Claro dove la Black Monkey mette una serissima ipoteca sulle Semifinali ma si fa male in una dozzina di minuti ed esce ai calci di rigore contro Cagliari United Sistem Gomme.

FASE FINALE – SEMIFINALI

Il Rassu Trasporti aveva già affrontato il Cagliari United Sistem Gomme nella Fase a Gironi perdendo sorprendentemente per 3 a 4. I Reds si prendono una bella rivincita andando loro in Finale e mostrando un Marco Pisu in forma straordinaria: ma era la squadra di Giuseppe Mura giunta al clou in condizioni ottimali o gli ospiti giunti ormai cotti a puntino? Lasciamo dirlo e pensarlo a voi.

Michele Littera contro Michele Vaquer, è sotto questa voce, questa super sfida che F.C.T. e Cagliari River Plate scendono in campo per la seconda Semifinale. A fare la differenza però non sono i due attaccanti bensì i due portieri, Luigi Cifelli e Michele Picciau, in particolare quest’ultimo è protagonista ai calci di rigore e porta i bianco rossi in Finalissima.

FASE FINALE – FINALISSIMA

Mercoledì 11 Agosto 2021 alle ore 20:45 si ritrovano sul terreno del Seminario l’F.C.T. e Rassu Trasporti, per quest’ultima formazione altra sfida che richiama quella della Prima Fase visto che come in Semifinale anche questa volta per i Reds si tratta di un remake. La partita nel Girone A tra queste due compagini si era conclusa in parità.

Primo tempo tutto sommato equilibrato ma con l’F.C.T. che parte meglio andando anche a colpire una traversa con Daniele Poddesu; col passare dei minuti i Reds prendono campo e dopo un clamoroso palo propiziato da Marco Pisu è Antonello Sarritzu a sbloccare il punteggio. Nel finale di tempo Walter Masala va due volte vicino al raddoppio.

Nella ripresa l’F.C.T. si fa da subito male da solo: prima Marco Pisu trova un gran gol per il 2 a 0 poi ancora lui approfitta di un errore difensivo e firma il 3 a 0 e la doppietta personale. Walter Masala firma due reti che chiudono i giochi e a farcire il match ci pensano il gol della bandiera di Fabio Scalas e il secondo gol di Antonello Sarritzu. Il Rassu Trasporti vince 6 a 1 ed è campione!

FASE FINALE – LE PREMIAZIONI

A Michele Littera serviva un miracolo per riuscire a superare in Finale il capocannoniere Michele Vaquer, non vi è riuscito. L’attaccante del Cagliari River Plate ha così portato a casa il premio facendo accontentare l’avversario del secondo posto. Pierluigi Porcu del Mister Futura terzo a quota 23 reti.

Classifica molto simile per quel che riguarda il titolo di miglior giocatore, sì perché Michele Vaquer del Cagliari River Plate fa doppietta portandosi a casa il secondo titolo individuale della stagione, dietro di lui nuovamente Michele Littera di F.C.T. mentre il terzo in classifica è sempre un giocatore del Mister Futura ma questa volta stiamo parlando di Emiliano Melis.

Il triplete di titoli individuali per il Cagliari River Plate si ha con il miglior portiere portato a casa da Roberto Porceddu con sette punti. Un punto in meno per Michele Picciau di F.C.T., la squadra che aveva eliminato i bianco rossi. In seconda posizione anche Francesco Diana del Da Vinci 81 CEP, Massimiliano Calamida di FC Pensionati e Daniele Rossi di Olympique Sapon Marsiglia.

A questo link potete trovare tutti i risultati della manifestazione: https://www.atleague.it/it/tournament/32/10-pgs-summer-cup-ldc-amatori/stream/

Alla prossima edizione, grazie a tutti!