Archivio news 02/09/2021

URUGUAGLIARY – FC PENSIONATI 4 – 6

M. Perra trascina ai Play Off i Pensionati

IL PRE PARTITA

La Fase a Gironi del Final Season Cup si conclude col match tra Uruguagliary e FC Pensionati che vale il passaggio ai Play Off: alla formazione ospite basta un pareggio per effetto della miglior differenza reti. Uno sguardo alle formazioni: nei padroni di casa assenti Limbrici e Murgia in difesa, De Cicco out in mezzo al campo; l’unico assente tra le fila dei Pensionati è D’Aniello in difesa. Arbitra il match il signor Alberto Chessa.

CRONACA LIVE

6’ VALENTINO CAMPAGNOLA! PENSIONATI IN VANTAGGIO! 0-1! A. Perra si guadagna un corner calciando col destro dal limite e impegnando sopra la traversa Lucio, alla battuta del corner va dalla sinistra Campagnola che anche grazie alla finta sotto porta di M. Perra riesce a sorprendere l’estremo difensore avversario

8’ Reazione immediata dei padroni di casa: bravo Calamida a difendere il suo palo sulla punizione insidiosissima battuta dalla sinistra da Todde N.

9’ COSA HA PRESO CALAMIDA! Estremo difensore ancora portentoso e nuovamente su N. Todde che da centro area raccoglie una palla proveniente dalla destra e la piazza verso l’angolino sinistro, volo allucinante del portiere che evita il pari

10’ Buon momento per l’Uruguagliary: Paolotti si accentra dalla destra e poi scarica con l’esterno verso l’angolo alto lontano, Calamida ci mette ancora una pezza alzando sopra la traversa

13’ ALESSANDRO PERRA! 0-2 PENSIONATI! Nel miglior momento della formazione di casa a colpire sono ancora gli ospiti: destro da fuori del laterale che si insacca alla sinistra di Lucio, lo stesso estremo difensore pochi istanti prima aveva ben messo in corner una conclusione da fuori di M. Perra

20’ MATTEO PERRA! SI FA PESANTE IL DIVARIO! 0-3 PENSIONATI! Lucio respinge come può una potente conclusione di Campagnola, la palla arriva al limite per M. Perra che dopo un controllo un po’ raffazzonato la spinge col mancino nell’angolo alla destra del portiere

22’ FRANCESCO PAOLOTTI! SCATTO D’ORGOGLIO DI URUGUAGLIARY! 1-3! Gran conclusione dalla sinistra del laterale, pallone che bacia la base interna del palo sinistro e si insacca

25’ Prova a ridurre ulteriormente le distanze la squadra di casa: buono il tentativo di Murtas da posizione defilata sulla destra, purtroppo per la sua squadra però non sufficientemente preciso

26’ pt PENSIONATI AVANTI 3 A 1 ALLA FINE DEL PRIMO TEMPO – Un doppio vantaggio che non sembra del tutto meritato più che altro perché l’Uruguagliary non sta demeritando: la differenza in questo momento la fa la lucidità sotto porta, la squadra di casa sta dimostrando di averne meno di quella ospite

28’ Buon avvio dei Pensionati: dapprima Campagnola non arriva per un niente sulla rimessa laterale battuta dalla destra da Cauli; subito dopo serpentina di Di Salvo che entra in area dalla sinistra e conclude impegnando severamente Lucio sul suo palo

32’ Risposta da parte di Uruguagliary con N. Todde che da posizione favorevole spara letteralmente addosso a Calamida; decisamente più pericoloso pochi istanti dopo si rivela Pagani con un destro dal limite che passa a un niente dal palo sinistro

33’ MATTEO PERRA! DOPPIETTA PER LUI E ALLUNGO PENSIONATI! 1-4! Conclusione da fuori di Grandulli che deviata diventa imprendibile per Lucio, palo sinistro pieno ma sulla ribattuta il più lesto di tutti è M. Perra che non lascia scampo al portiere avversario

36’ Continua a impegnarsi senza però concretizzare l’Uruguagliary: Paolotti fa tutto bene sulla sinistra, trova centralmente N. Todde il cui destro però è strozzato e termina largo rispetto al palo sinistro

38’ Tornano a farsi vedere anche i Pensionati: M. Perra dalla destra impegna Lucio in corner sul suo palo; sugli sviluppi dello stesso corner girata alta dal limite di A. Perra per quanto molto bella a vedersi

39’ NICOLO TODDE! RIDUCE DI NUOVO LE DISTANZE L’URUGUAGLIARY! 2-4! Calamida prima è bravo a respingere la conclusione di punta da fuori da parte di Pagani, subito dopo però nulla può fare sulla staffilata dal limite direttamente su calcio di punizione di N. Todde che insacca sotto l’incrocio destro

40’ Campagnola prova subito a ristabilire le distanze con la classica conclusione da centrocampo: Lucio non si fa sorprendere e mette sopra la traversa

42’ RICCARDO IDDAS! L’URUGUAGLIARY L’HA RIAPERTA! 3-4! N. Todde dal limite in posizione centrale imbecca benissimo sul lato sinistro in area il compagno che rischia qualcosa ma riesce a trovare la via del gol

43’ Reazione immediata dei Pensionati: la conclusione dal limite di Grandulli è deviata, arriva Campagnola che sgancia un siluro dalla destra senza però riuscire a trovare il gol. Pallone sulla parte esterna della rete

44’ SIMONE DI SALVO! E A QUESTO PUNTO PROBABILMENTE E’ CHIUSA! 3-5 PENSIONATI! L’esterno viene imbeccato sul lato destro in area e dinanzi a Lucio mantiene una grandissima freddezza infilando sul palo del portiere

45’ SIMONE GRANDULLI! CHE GOL! 3-6 PENSIONATI! Direttamente su calcio di punizione Grandulli toglie i ragni da sotto l’incrocio destro

46’ GOL DELLA BANDIERA PER L’URUGUAGLIARY! RICCARDO IDDAS! 4-6! Doppietta personale per Iddas che dal lato sinistro in area infila in diagonale con una conclusione di punta

48’ Cerca la doppietta personale anche Di Salvo con un destro a effetto dalla corsia sinistra, Lucio mette sopra la traversa

50’ SONO I PENSIONATI A PASSARE IL TURNO – Gli Uruguagliary si sono sciolti proprio dopo aver riaperto la partita e quindi sul più bello ma va detto al tempo stesso che la formazione di M. Todde si era fatta preferire nel primo tempo

IL POST PARTITA

Uruguagliary va in ferie per qualche settimana prima di rituffarsi nella stagione sportiva 2021-22. I Pensionati saranno di nuovo in campo Lunedì sera: avversario sarà il Cugia FC in quello che di fatto sarà il Play Off più appassionante.

IL TABELLINO

URUGUAGLIARY: Lucio 7; Zuddas 6; Scaletta 6; Pagani 7; Todde N. 6,5; Murtas 6; Iddas 6,5; Melis 6; Paolotti 7

FC PENSIONATI: Calamida 7; Campagnola 7; Masala sv; Spagnoletti 6; Perra A. 6,5; Perra M. 7; Cauli 6,5; Di Salvo 7; Murgia 6; Deiana sv; Grandulli 7.

ARBITRO: Chessa     

MARCATORI: 6’ Campagnola (P); 13’ A. Perra (P); 20’-33’ M. Perra (P); 22’ Paolotti (U); 39’ N. Todde (U); 42’-46’ Iddas (U); 44’ Di Salvo (P); 45’ Grandulli (P)

AMMONITI:

ESPULSI:

BEST PLAYER: Grandulli (P)

BEST GOALKEEPER: Calamida (P)

LE PAGELLE – URUGUAGLIARY

FABRIZIO PAGANI VOTO 7. Da metà campo con furore. Crea qualche problema nel secondo tempo, alla formazione avversaria s’intende, e si rende più pericoloso lui di quanto non lo facciano altri compagni. ARMA SEGRETA.

FRANCESCO PAOLOTTI VOTO 7. Questa manifestazione è servita soprattutto a far capire quanto questo ragazzo sia divenuto importante per mister M. Todde. Crescita esponenziale. L’unico difetto è che segna poco. PULSANTE.

RICCARDO IDDAS VOTO 6,5. Si scatena nel secondo tempo quando trova qualche spazio sulla sinistra e ci si infila come un serpente che morde a morte la propria preda. Da rivedere in fase di non possesso. SENZA FRENI.

NICOLO TODDE VOTO 6,5. La sua è la gara del vorrei ma non posso: sfiora la rete due volte già in apertura ma è l’estremo difensore avversario a negargli la gioia. Aldilà del gol, un po’ troppo impreciso nella ripresa. SELFIE.

LE PAGELLE – FC PENSIONATI

MASSIMILIANO CALAMIDA VOTO 7. I due interventi che salvano la vittoria della sua squadra già in apertura di primo tempo sono assolutamente assurdi, in particolare il secondo su Nicolò Todde. CALAMIDA TI METTE LE ALI.

SIMONE DI SALVO VOTO 7. Partita senza infamia e senza lode sino ai minuti finali quando è lui a mettere la zampata decisiva, quella della qualificazione, nella porta avversaria. A momenti fa pure doppietta. SANGUE FRESCO.

SIMONE GRANDULLI VOTO 7. Trovate una giocata sbagliata da parte di Simone e sarete dei geni. Magari meno pericoloso del solito stasera ma non sbaglia niente lato assist. Nel finale un capolavoro su punizione. DIAMANTE.

MATTEO PERRA VOTO 7. Di teoria è un centrocampista, di pratica è uno che sente l’odore della porta e del gol che nemmeno un cane da caccia quando viene messo a lavoro. Incisivo quanto basta sotto porta. AGUZZINO.

Giacomo Uccheddu