AT League2020/21
(Maschile)
Calcio a 7 Over

10^ PGS Summer Cup LDC Over 40

Archivio news 10/08/2021

LDC OVER40: IL RACCONTO DEL CAMPIONATO

La settimana di pausa pesa alle Semifinaliste; sorprendente la Finale tra Genuis e Stoke Azz City

Un solo gol in Finalissima, ma è stato sufficiente allo Stoke Azz City per salire sul trono del campionato trasformandosi da principessa a regina, in pochi se non addirittura nessuno avrebbero scommesso a inizio campionato sulla formazione di Massimiliano Seidita ma il calcio è bello anche per questo: perché come nessun altro sport ti sa sorprendere. In questo articolo andiamo a rivivere tutto quello che è accaduto durante la manifestazione.

LA MANIFESTAZIONE

Le compagini iscritte sono 7. Il costo a partita è confermato di euro 50 a partita per ogni squadra. Tesserati FIGC ne sono ammessi solo in caso di Terza Categoria o Serie D calcio a 5 ma sempre dando uno sguardo alle età: solo il portiere infatti è libero da ogni vincolo, per quanto riguarda i giocatori di movimento questi per partecipare devono avere tutti dai 40 anni in su da compiersi entro il 31/08/2021 fatta eccezione per due fuori quota che comunque non possono avere meno di 35 anni anche questi da compiersi entro il 31/08/2021 in caso di trentacinquenni.

Il calciomercato è aperto sino all’ultima giornata della Fase a Gironi.

Lato Centri Sportivi abbiamo Monte Claro e Seminario a Cagliari, Santo Stefano a Quartu Sant’Elena, Don Bosco e la new entry Veritas-Orione96 a Selargius.

Confermato il gruppo arbitrale: rimane quello di Alberto Chessa ma non mancano i volti nuovi: tra questi ex conoscenze come A. Ammirevole e De Meglio ma anche la new entry, sorprendente, Verda.

FUNZIONAMENTO PRIMA FASE

Funzionamento molto semplice: le sette squadre sono inserite in un raggruppamento unico al termine del quale solo l’ultima viene eliminata; le prime due classificate accedono direttamente alle Semifinali mentre dalla terza alla penultima classificata partono dai Play Off. Le partite sono di sola andata.

GIRONE UNICO – LE SQUADRE

Dal nome nessuno si ricorderà del Coar Piaggio ma questa è una squadra che già da qualche anno partecipa alle nostre manifestazioni, vi ricordate il Jugulè? Ecco, sono loro con nome diverso. Squadra storica nei nostri campionati è il Real Mommotti di Raimondo Corrias. Due le new entry: El Carnicero di Alessio Maffa ed Energisolar Sardegna di Paride Danese che tra le fila della propria compagine ha diversi ex de I Tulipani. Conosciamo molto bene ormai sia Gli Occasionali di Michele Torchiani sia il Genuis di Oscar Garbati. Fa ritorno dopo qualche anno di assenza lo Stoke Azz City di Massimiliano Seidita che però cambia nome, negli anni scorsi la squadra si chiamava Panchester United.

PRIMA FASE – GIRONE UNICO

Lanciata partenza del Genuis che supera lo Stoke Azz City col punteggio di 4 a 1 ma la vera sorpresa nei primi 50’ è rappresentata dal Coar Piaggio che espugna 3 a 2 Gli Occasionali. Buona la prima per Energisolar Sardegna che batte col punteggio di 4 a 2 il Real Mommotti.

Gli Occasionali dimenticano subito la sconfitta della prima giornata e superano in trasferta col punteggio di 10 a 3 il Real Mommotti in una serata dedicata al compianto Gian Luca Boi. Il Genuis fatica ma nel finale ha la meglio per 2 a 0 de El Carnicero. Sorpresa Stoke Azz City che supera 7 a 4 il più quotato Energisolar Sardegna.

Nel big match della terza giornata successo di misura per il Coar Piaggio contro Genuis: termina 4 a 3. Lo Stoke Azz City pareggia 2 a 2 contro Gli Occasionali dando i primi segnali di poter essere una rivelazione della manifestazione. Energisolar Sardegna rifila il secondo ko consecutivo a El Carnicero.

Il Coar Piaggio non conosce soste e continua a vincere: vittima stavolta è il Real Mommotti ancora in coda a quota zero punti, la formazione giallo rossa viene battuta 3 a 1. Spettacolare 3 a 3 tra il Genuis e Gli Occasionali che però di fatto lascia scontente entrambe. Stesso risultato tra El Carnicero, primo punto, e Stoke Azz City.

Il Coar Piaggio vince, vince e vince ancora: battuto 5 a 2 l’Energisolar Sardegna e gli orange cominciano a guardare alle Semifinali con grande entusiasmo. Gli Occasionali, piuttosto incostanti sino a questo momento, vincono e bene contro El Carnicero. Real Mommotti ancora a secco, sconfitto 0 a 2 in trasferta dallo Stoke Azz City.

Clamorosissima sconfitta nella penultima giornata per il Genuis battuto a domicilio 2 a 3 contro il Real Mommotti. Il Coar Piaggio, già matematicamente in Semifinale, suda contro El Carnicero strappando soltanto un pareggio: 4 a 4. Gli Occasionali volano espugnando 9 a 2 l’Energisolar Sardegna.

L’ultima giornata sorride a Gli Occasionali che pur riposando vanno direttamente in Semifinale dopo che lo Stoke Azz City sì rifila la prima sconfitta al Coar Piaggio ma vista la differenza reti non basta ai bianco rossi. El Carnicero espugna 6 a 1 il Real Mommotti e lo elimina. Bel successo del Genuis a danno di Energisolar Sardegna: 7 a 4.

FASE FINALE – PLAY OFF

Dopo essersi affrontate durante l’ultima giornata della Fase a Gironi, il Genuis e l’Energisolar Sardegna tornano in campo per la prima gara a eliminazione diretta: match estremamente contratto e che alla fine viene risolto a tavolino dopo un diverbio in campo tra le parti. Il Genuis comunque, al momento della sospensione conduceva col punteggio di 2 a 1 grazie ai gol messi a segno da Valentino Campagnola e Simone Cossu.

El Carnicero, che nella Fase a Gironi era stata una delle poche a mettere i bastoni tra le ruote allo Stoke Azz City, prova a ripetersi nella Fase a eliminazione diretta ma questa volta Alessio Maffa e compagni vengono letteralmente affondati manco a dirlo dal capocannoniere Massimiliano Seidita autore di ben cinque reti. Inutile la rete del presidente della formazione asseminese a sancire il temporaneo 1 a 1. Punteggio finale di 2 a 5.

FASE FINALE – SEMIFINALI

La sfida tra Coar Piaggio e Genuis nella Fase a Gironi era stata spettacolare a dir poco, andata a favore degli orange in rimonta. Match sportivamente scorbutico con le due squadre che si rispettano ma che non si risparmiano qualche colpo proibito. Gli orange sprecano un calcio di rigore nel primo tempo con Isaac Zara e si va al 50’ a riposo sul risultato di 0 a 0. I calci di rigore sorridono alla formazione di Oscar Garbati sorprendentemente in Finalissima.

Caso vuole che Genuis e Coar Piaggio nella Fase a Gironi si fossero sfidate nella stessa settimana in cui si erano incrociate Stoke Azz City e Gli Occasionali: e proprio come nella Fase a Gironi le due squadre danno vita a una partita mozzafiato che termina in parità coi bianco rossi due volte in vantaggio, ripresi e rimontati nella ripresa poi però autori del 3 a 3 finale. Ai calci di rigore era la formazione bianco rossa ad avere sorprendentemente la meglio.

FASE FINALE – FINALISSIMA

In Finale ci sono due squadre che nella Fase a Gironi non erano riusciti a piazzarsi né in prima né in seconda posizione, o meglio a dirla tutta lo Stoke Azz City era pure riuscito a qualificarsi come secondo a pari merito con Gli Occasionali ma con una differenza reti peggiore era dovuto partire dai pericolosi Play Off. Finale che sa un po’ della vecchia Champions League quando le outsider partivano dai Preliminari e alla fine arrivavano sino in fondo.

Genuis stanchissimo dalle fatiche della Finale di Venerdì sera nella categoria Over50, la formazione di Oscar Garbati soffriva eccome nella prima frazione andando sotto dopo un quarto d’ora grazie al gol di Emiliano Varsi e rischiando più volte quando sulle incursioni del solito bomber Massimiliano Seidita quando sulla traversa a dir poco clamorosa colpita da Andrea Firpo quando salvata dagli ottimi interventi, e non è una novità, di Valentino Campagnola.

Risistemata durante l’intervallo la squadra di casa provava a reagire nel secondo tempo partendo oggettivamente meglio ed andando vicina al gol del pareggio con una conclusione su sviluppi di calcio d’angolo di Stefano Paci. Dopo l’ottimo avvio iniziale era però di nuovo lo Stoke Azz City a prendere campo e sfiorare il raddoppio ancora con Simone Varsi. L’assalto finale del Genuis non portava al risultato sperato. Stoke Azz City campione!

FASE FINALE – LE PREMIAZIONI

Pur restando a secco in Finalissima il bomber Massimiliano Seidita dello Stoke Azz City porta a casa il titolo di capocannoniere: ben venti gol in dieci partite, la media perfetta di due gol a partita, a dir poco eccellente. Simone Cossu del Genuis si ferma al secondo posto con dieci gol con la media di una rete a partita.

Forse non ancora soddisfatto lo stesso Massimiliano Seidita riesce a portarsi a casa anche il titolo di miglior giocatore con sei punti: anche in questo caso riesce ad anticipare Simone Cossu nuovamente secondo in classifica a quota quattro punti. A quota tre punti il terzo classificato è Cristian Pistis della squadra Coar Piaggio.

Non vince ma stravince il titolo di miglior portiere Valentino Campagnola del Genuis: per lui ben otto punti, nelle gare della squadra Genuis non ha vinto il titolo di Best Goalkeeper in sole due circostanze per una media allucinante. Secondo posto a pari merito per Alessio Iannuzzo ed Emanuele Boi rispettivamente Stoke Azz City e Gli Occasionali.

A questo link potete trovare tutti i risultati della manifestazione: https://www.atleague.it/it/tournament/36/10-pgs-summer-cup-ldc-over-40/stream/

Alla prossima edizione, grazie a tutti!