AT League2020/21
(Maschile)
Calcio a 7 Over

10^ PGS Summer Cup LDC Over 50

Archivio news 31/07/2021

REAL FORTEZZA 2 GENUIS 50 3

Super Campagnola porta i Genuis in finale

IL PRE PARTITA

Resta solo un biglietto pronto per esser validato: il treno che porta alle finali ha posto solo per una squadra e saranno Real Fortezza e Genuis50 a contenderselo. Le due compagini sono le migliori quattro del girone del Summer Cup Over50 e quest’oggi dovranno dare il tutto per tutto per non dover abbandonare anzitempo il torneo e cercare di strappare il titolo alla prima finalista, La Chiccheria.

LA CRONACA:

 

 

IL POST PARTITA

Portiere, goleador e ora anche “eroe di serata”. Mancava un altro aggettivo per definire le imprese di Campagnola che quest’oggi si è letteralmente caricato sulle spalle la squadra conducendola dritta dritta ad una insperata vittoria che ha il sapore della finale. Ci vogliono i calci di rigore per risolverla e lui c’è. Tiri dal dischetto che invece condannano il team di Fercia, nonostante una buona prestazione dell’estremo difensore Piga che sia durante i tempi regolamentari che durante i rigori fa tutto ciò in suo potere per tenere a galla la squadra. Sarà dunque La Chiccheria vs Genuis50, l’appuntamento per la finalissima è tra sette giorni.

IL TABELLINO

REAL FORTEZZA:  Piga 7, Bartoli 6, N.Usai 6, Manni 6.5, R.Usai 6.5, Pirisino 6, Corona 6, Murru 6, Deidda 6, Achenza 6.

GENUIS50:  Campagnola 7.5, Paci 6, Melis 6, Pisano 6, Rossi 6, Lecis 6, Dagnello 6, Bosco 6, Garbati 6.5

ARBITRO: Demeglio                                       

MARCATORI: 28’ Campagnola (G), 38’ Piga (R)

AMMONITI: 37’ Bosco (G)

ESPULSI: -.

MIGLIOR GIOCATORE: Garbati (P)

MIGLIOR PORTIERE: Campagnola (G)

LE PAGELLE – REAL FORTEZZA

BRUNO PIGA VOTO 7. Resta sempre una garanzia tra i pali, chiudendo lo specchio nelle, seppur rare, volte in cui si è presentato il pericolo. Fa da mister in campo, cercando di indirizzare i compagni al meglio, ma non sempre viene ascoltato. I rigori lo fregano, ma non basta questo ad offuscare la sua buona prestazione. TORRE 

ROBERTO MANNI VOTO 6. Cerca di rendersi pericoloso in qualche occasione senza però riuscire a ottenere il risultato sperato. Prestazione opaca quella del n.22 in maglia arancio, che potrebbe riscattarsi dal dischetto ma anche la fortuna si oppone. NO

ROBERTO USAI VOTO 6. In una giornata dove quasi tutto non sembra andare per il verso giusto, prova comunque a dare una mano dando il la a azioni potenzialmente pericolose ma l’andamento della gara non sembra così positivo. FUORI

LE PAGELLE – GENUIS50

VALENTINO CAMPAGNOLA VOTO 7.5. Se c’è una punizione, ormai si è capito, la deve calciare. Ed è proprio in una situazione simile che sblocca il risultato, facendo assaporare il sogno ai suoi. Si va ai rigori e qui è freddo dal dischetto a tu per tu con il collega avversario e ipnotizzante in occasione degli ultimi due penalty. La finale è merito suo. CARONTE

OSCAR GARBATI VOTO 6.5. Parte senza crederci particolarmente, ma in campo cerca di dare tutto se stesso provando anche a rendersi pericoloso dalle parti di Piga. Freddo dal dischetto, è suo il rigore che sancisce la, quasi, vittoria. SOGNO O SON DESTO?

ALESSANDRO BOSCO VOTO 6. Una semifinale è, per certi versi, una finale: ogni errore può esser fatale. E’ evidente che il n.7 senta particolarmente questa partita, tanto da renderlo nervoso e influire sulla prestazione. Tuttavia, la finale è conquistata: è tempo di fare un reset e non ripetere lo stesso errore durante la partita regina. RECAP

Francesca Farris