AT League2021/22
(Maschile)
Calcio a 7 Open

6^ PGS All Star Cup

Archivio news 27/11/2021

ALL STAR CUP: IL RACCONTO DEL CAMPIONATO

Cammino entusiasmante del Naigel’s Team che ha la meglio anche delle favorite Aci e Diddo’s Pizza

Dopo ben quattro anni fa il suo ritorno sul palcoscenico di AT League la All Star Cup, il campionato di preparazione al più noto e celebre Champions Cup. Il torneo viene organizzato con la formula Open e a maggior ragione le sorprese sono state davvero tante. Andiamo a scoprire tutto quello che è accaduto e a rivivere giornata per giornata con il nostro consueto riepilogo di fine manifestazione.

LA MANIFESTAZIONE

Il costo a partita è di euro 50 a partita per ogni squadra. Ogni squadra può avere in rosa un massimo di 1 tesserato FIGC, questi vengono considerati dal campionato di Promozione di calcio a 11 e dal campionato di Serie B di calcio a 5.

Il calciomercato è aperto sino all’ultima giornata della Fase a Gironi.

I Centri Sportivi utilizzati per la disputa della manifestazione sono cinque: Ferrini, Monte Claro e Seminario a Cagliari, il Don Bosco e Orione a Selargius.

Alberto Chessa e il suo gruppo di arbitri rimangono ancora una volta in sella ma c’è un cambio alla voce giudice sportivo: non è più Giuseppe Marongiu ma bensì Giampaolo Addis.

FUNZIONAMENTO PRIMA FASE

Nel complesso si contano 22 squadre iscritte le quali vengono suddivise con due raggruppamenti da cinque e altri due da sei. A qualificarsi per la Fase Finale sono le prime quattro classificate di ciascun Girone. I match saranno disputati con la formula di sola andata.

GIRONE A – LE QUADRE

Viene sostanzialmente etichettato come il raggruppamento Over: abbiamo la presenza del Nobo Winter e del MoonShine Bar protagoniste in Estate di un grande cammino nel campionato Over35. Tra le protagoniste in Estate del campionato Over35 in questo raggruppamento c’è anche lo Sporting Sirboni. Tra le altre squadre l’insidiosissima F.C. Cugia, il Pizza Car reduce da un deludente cammino in Amatori, la new entry Seven St. Peter.

GIRONE A - PRIMA FASE

Nella prima giornata si segnala il successo del Nobo Winter che batte 3 a 1 il Seven St. Peter. Questi ultimi si rifanno alla seconda giornata superando di misura MoonShine Bar; sempre nel secondo turno vittoria pesante dello Sporting Sirboni sul Pizza Car e di misura del Nobo Winter a danno di F.C. Cugia.

Pirotecnico il 4 a 3 col quale nella terza giornata il MoonShine Bar ha la meglio di F.C. Cugia. Lo stesso MoonShine Bar nella quarta giornata non va oltre il pari contro lo Sporting Sirboni; sempre nel quarto turno successo pesante di F.C. Cugia che espugna 4 a 1 il Seven St. Peter. Nell’ultimo turno il Seven St. Peter espugna 4 a 3 lo Sporting Sirboni e va alla Fase Finale.

GIRONE B – LE QUADRE

È senza alcun dubbio il Girone più tosto della All Star Cup: non ha bisogno di grosse presentazioni il Diddo’s Pizza alla sua prima esperienza nel calcio a 7 AT League e soprattutto reduce dal secondo posto nel calcio a 5 Open estivo. L’Aci, semifinalista negli Open di calcio a 7, promette molto bene. Attenzione anche alla presenza di FC Birilloni e Più No Kessie campione e vice campione della FS-Cup. Tra le altre, da segnalare il rientro dell’insidiosa Vision Ottica 4 Eyes.

GIRONE B - PRIMA FASE

La prima giornata propone due gare equilibratissime: sorrisi per Diddo’s Pizza e Vision Ottica 4 Eyes contro Aci e FC Birilloni. Nella seconda giornata il successo degli FC Birilloni a danno del Più No Kessie si rivelerà fondamentale a fine corsa in quanto i primi riusciranno a qualificarsi alla Fase Finale proprio grazie a questo successo.

Nella terza giornata viene fuori la forza degli Aci che battono con un pesante 5 a 1 gli FC Birilloni. Nel penultimo turno grandissimo colpo del Vision Ottica 4 Eyes che ha ragione del Diddo’s Pizza col punteggio di 3 a 2. Ultimo turno macchiato da due vittorie a tavolino: gli FC Birilloni rischiano grosso non presentandosi contro Diddo’s Pizza ma vengono “aiutati” dal Più No Kessie.

GIRONE C – LE QUADRE

Se il Girone A è quello dedicato agli Over e il B quello più complicato, questo è quello dove si trova maggiormente equilibrio. Il Tic Tac è di gran lunga la squadra più competitiva ma dietro di lei attenzione a F.C. Stampini, FC Pensionati e il rientrante Atletico Madrink peraltro vice campione dell’ultima edizione della All Star Cup. Chiudono il quadro le insidiose La Black e Uruguagliari.

GIRONE C - PRIMA FASE

Sia pure con un uomo in più, gli F.C. Stampini alla prima faticano eccome per battere 4 a 1 Atletico Madrink; sudatona anche del Tic Tac che espugna 7 a 6 l’Uruguagliari. Nella seconda giornata F.C. Stampini concede il bis battendo 3 a 0 gli FC Pensionati che perdono due importanti elementi per squalifica; nel frattempo pari “inutile” tra Atletico Madrink e Uruguagliari.

Nella terza giornata gli F.C. Stampini buttando due punti contro il Tic Tac: finisce 4 a 4; La Black e Atletico Madrink battono Uruguagliari e FC Pensionati e possono sperare. Alla quarta giornata clamoroso 8 a 2 di Uruguagliari a F.C. Stampini; bene anche l’Atletico Madrink che espugna La Black. Uruguagliari che riesce a qualificarsi all’ultimo respiro grazie al successo su FC Pensionati.

GIRONE D – LE QUADRE

Tanti volti nuovi in questo raggruppamento, tra questi non c’è il rientrante Sarroch F.C. così come il Cagliari United 2010 reduce da un ottimo Champions Cup Amatori concluso con la sconfitta in Semifinale contro quel Rassu Trasporti che si sarebbe poi laureato campione. Solo new entry le altre tre squadre: da Iglesias troviamo i Naigel’s Team, dalla Marmilla ecco l’Olympique de Marmilla, infine i cagliaritani di Alpha Conceptstore.

GIRONE D - PRIMA FASE

Ci vuole poco a capire quali saranno le due regine del raggruppamento: cinquina del Sarroch F.C. alla prima giornata in casa del Cagliari United 2010; addirittura otto invece i gol che i Naigel’s Team rifilano durante il secondo turno in casa degli Alpha Conceptstore. Segue l’Olympique de Marmilla che alla prima giornata aveva avuto la meglio sugli Alpha Conceptstore.

Nella terza giornata rientra in corsa per la qualificazione il Cagliari United 2010 che stana col punteggio di 6 a 1 l’Alpha Conceptstore. Nella quarta giornata Sarroch F.C. cede al Naigel’s Team e il Cagliari United 2010 blinda la qualificazione battendo Olympique de Marmilla. Nel quinto turno Naigel’s Team si conferma prima della classe pareggiando contro Cagliari United 2010.

FASE FINALE – OTTAVI

Non mancano i risultati sorprendenti, già a partire dalle prime gare: ha del clamoroso il 5 a 1 col quale il Nobo Winter si sbarazza di Atletico Madrink ma soprattutto il 5 a 3 del Sarroch F.C. contro il ben più quotato Vision Ottica 4 Eyes. Le sorprese non sono ancora finite: Uruguagliari e MoonShine Bar passano ai calci di rigore contro le favorite Seven St. Peter e Tic Tac. Clamoroso 9 a 2 del Naigel’s Team su FC Birilloni. Netto tris degli F.C. Stampini a danno di F.C. Cugia.

FASE FINALE – QUARTI

Risultati particolarmente clamorosi nel penultimo turno non se ne hanno, semmai sorprende l’abbondanza di punteggio nelle sfide tra Diddo’s Pizza e Uruguagliari con i quartesi vittoriosi addirittura col punteggio di 10 a 1, e nella sfida tra Naigel’s Team e F.C. Stampini coi bianco neri che la spuntano col risultato finale di 5 a 0.

FASE FINALE – SEMIFINALI

Il Diddo’s Pizza dà l’impressione di essere un treno che non conosce fermate e va ad altissima velocità: a farne le spese in Semifinale è il Nobo Winter il cui cammino è comunque da applausi, termina col risultato di 9 a 2 in favore della formazione quartese. Clamoroso alla Ferrini Cagliari: il favorito Aci abbandona la competizione ai calci di rigore contro il Naigel’s Team, tra le fila dei bianco azzurri troppo pesanti alcune assenze.

FASE FINALE – FINALISSIMA

Giovedì 25 Novembre con lo spettro della pioggia, Diddo’s Pizza e Naigel’s Team si ritrovano a Seminario per la disputa della Finalissima di calcio a 7. Tante assenze tra le fila dei padroni di casa mentre gli ospiti sono quasi al completo. L’avvio è shoccante per i quartesi che dopo 10’ sono già sotto di tre reti firmate da Pintus, Gioi e Cordella. I Diddo’s Pizza provano a reagire ma vuoi gli interventi di Marongiu vuoi la traversa di Serreli i black non riescono a rientrare in partita. Il gol di Cadeddu, che poco dopo fallirà un calcio di rigore, servirà soltanto a indorare la pillola perché nel finale Pilia prima e di nuovo Pintus successivamente fisseranno il punteggio sul 6 a 1, clamoroso, a favore del Naigel’s Team campione dell’edizione 2021 della All Star Cup.

FASE FINALE – LE PREMIAZIONI

Con ben 16 gol messi a segno Giacomo Paolo Pilia del Naigel’s Team si porta a casa il titolo di capocannoniere. Il titolo di miglior giocatore va invece a Enrico Atzori del Seven St. Peter, quattro punti per lui.

Clamorosa bagarre per quanto riguarda la classifica miglior portiere che si conclude con ben cinque vittorie: il premio va a Gianmarco Cinus del MoonShine Bar, Alberto Guercio degli Aci, Simone Cambarau di Uruguagliari e Andrea Tailli degli F.C. Cugia.

A questo link potete trovare tutti i risultati della manifestazione: https://www.atleague.it/it/tournament/46/6-pgs-all-star-cup/stream/

Alla prossima edizione, grazie a tutti!